È morto a Milano Paolo Limiti

33

È morto a Milano Paolo Limiti

Addio a Paolo Limiti. Se ne va a 77 anni. Il popolare paroliere e conduttore televisivo, colpito un anno fa da una grave malattia, si è spento nella sua casa milanese. Nato a Milano l'8 maggio del 1940, collaborò soprattutto con Mina per la quale scrisse canzoni di grande successo come Bugiardo e incosciente, Ballata d'autunno e La voce del silenzio.Il primo dare l'annuncio della morte di Limiti, a cui era stato diagnosticato un tumore l'anno scorso, è stato Nicola Carraro, produttore cinematografico e marito di Mara Venier che con lui aveva condotto Domenica in nella stagione 2004/2005. Subito dopo, la stessa conduttrice ha postato una sua foto con Limiti su Instagram, nella quale si scambiano un bacio, e ha scritto: "Ciao Paolo… Quanto bene ci siamo voluti… Quanto ci mancherai". "Sembra ieri. A te che mi hai creato una carriera. Love you", ha invece commentato l'ex moglie (e showgirl) Justine Mattera postando su Instagram una vecchia copertina di Tv Sorrisi e canzoni nella quale i due vengono immortalati in un abbraccio.Nato a Milano da un padre che lavorava alla Pirelli e una mamma siciliana, Limiti aveva debuttato come paroliere di canzoni. Nel 1968 era, quindi, entrato in Rai grazie a un'intuizione di Luciano Rispoli, un altro volto della televisione da poco scomparso. A viale Mazzini si era fatto strada come autore musicale e televisivo riscuotendo grande successo con il Rischiatutto di Mike Bongiorno. Tra il 1996 e il 2004, quindi, l'affermazione definitiva nell'Olimpo della tivù con lo storico Ci vediamo in tv, ieri, oggi e domani. Il programma, che era andato in onda prima su Rai2 e poi su Rai1, era una sorta di amarcord in cui si rievocavano i grandi personaggi della tivù e di Hollywood.Tra i personaggi "cult" legati alla sua televisione il cagnolino irriverente Floradora e…
Continua a leggere qui È morto a Milano Paolo Limiti